Progetto Salute

L'importanza di uno stile di vita sano

Nel corso degli anni ogni sezione del liceo è coinvolta in un progetto diverso legato alla salute, selezionato in base all'età, ma avente sempre lo scopo di sensibilizzare i ragazzi a uno stile di vita sano.

Le classi I e II seguono il progetto "Scacco a bacco, tabacco e droghe", promosso dalla Lega italiana per la Lotta ai Tumori. I ragazzi sono coinvolti in diverse attività quali la visione di campagne internazionali anti droga e anti alcool, video amatoriali realizzati da altri adolescenti, racconti di esperienze dirette e indirette di ragazzi e di famiglie, dialogo tra pari e con specialisti.
Attraverso un percorso attivo e dinamico l'obiettivo è quello di destrutturare opinioni errate e miti giovanili, rendere gli alunni consapevoli dei rischi e degli svantaggi dell'uso di sostanze tossiche e responsabilizzarli conducendoli ad evitare l'uso di sostanze dannose alla salute.

La classe III partecipa al progetto "A scuola di salute passo dopo passo", il quale ha lo scopo di promuovere un'alimentazione salutare e prevenire i disturbi del comportamento alimentare. Il progetto vuole inoltre valorizzare l'importanza dell'attività fisica e promuovere il benessere psico-fisico attraverso uno stile di vita corretto.
Il dottor Andrea Perruquet effettua una serie di interventi durante i quali propone agli alunni diversi video sul comportamento alimentare e aiutandoli a riflettere, attraverso una serie di giochi di ruolo e di attività strutturate, sui possibili rischi di abitudini sbagliate.

 



La classe IV è coinvolta nella "Giornata di Primo Soccorso" organizzata dai Volontari del Soccorso dalla Valdigne.
Alcuni monitori della Federazione regionale valdostana spiegano ai ragazzi come comportarsi di fronte a una situazione d'emergenza, presentano alcune semplici tecniche salvavita e illustrano manovre di rianimazione cardiopolmonare.
Gli alunni diventano poi protagonisti della giornata, si cimentano insieme ai Volontari su quanto appreso, utilizzando manichini e presidi di primo soccorso, e imparano ad avere un ruolo attivo, responsabile e consapevole in caso d'urgenza.

La classe V è interessata dal progetto presentato dal dott. Giuseppe Ciancamerla, presidente dell'associazione "Les Amis du coeur". Ai ragazzi vengono spiegate le tecniche di rianimazione cardiaca con e senza l'uso del defribillatore e viene data loro la possibilità di mettersi alla prova con un manichino.

Nel corso dell'a.s. 2012/2013 gli alunni del liceo, grazie all'impegno della prof.ssa Emanuela Simonato, hanno partecipato a una raccolta fondi organizzata dal dottor Ciancamerla impegnandosi a vendere, al di fuori dell'orario scolastico, i biglietti della lotteria Cardiothon, Il ricavato ha permesso l'acquisto di un defribillatore semiautomatico che il nostro liceo mette a disposizione di tutta la comunità.